ATTENZIONE

abbiamo subito un altro danneggiamento da parte di LYCOS che ci ha cancellato SENZA PREAVVISO le foto di questa pagina, ospitate sul suo server.

a parte l' invito a fanculizzare quel server ignobile

vi chiediamo anche di portare pazienza finchè non troviamo il modo di recuperare le foto scomparse.

AMEN


MOTOCROSS 50 WORLD CHAMPIONSHIP

(campionato riservato a prototipi motorizzati 50cc. 2T con la partecipazione di pochi 125 4T con limitazioni tecniche)

Benvenuto!

Il sito che stai per visitare non è la solita home page, ma una testimonianza.

Qui troverai le immagini di un mondo che credevi perduto, popolato da persone che, con spirito di abnegazione, hanno fatto rivivere tra mille difficoltà di ordine burocratico, legislativo, personale, famigliare e professionale, la leggenda dei 50 centimetri cubici.

Entra in questo sito per conoscerli ed amarli: essi sono

GLI ULTIMI IRRIDUCIBILI DIFENSORI DEL VERO MOTOCROSS



e-m@il


MOTOCROSS 50 WORLD CHAMPIONSHIP


We honor those victims and heroes of the September 11, 2001 terrorist attack on US country. God Bless America!

questo è un sito provvisorio, fatto in fretta e furia recuperando alcuni testi e pochissime delle migliaia di foto presenti sul vecchio sito che quei fetenti di tripod/lycos mi hanno irrimediabilmente rovinato. Per il momento accontentatevi di questo, serve solo a ricordare che prima o poi l' unico sito al mondo dedicato al CINQUANTINI WORLD CHAMPIONSHIP presto ritornerà più bello di prima...:)


MOTOCROSS 50?!? PERCHE'???

SI , motocross 50 cc. perchè il 50 è una cilindrata dal fascino particolare ed intramontabile, caratterizzata da un motore che puoi sfruttare appieno anche se non sei un vero pilota e fa parte di quel bagaglio di ricordi che appartiene a tutti noi. la storia, i personaggi e tutte le foto del

CINQUANTINI WORLD CHAMPIONSHIP

verranno presto pubblicate qui.

Chi non ha mai avuto, o provato, o perlomeno desiderato un p6 corsacorta?

magari montato su un bel telaio japponese? ;-)

I REGOLAMENTI DEL C.W.C. (CinquantiniWorldChampionship)

I regolamenti sono sempre stati la parte piu controversa dell'organizzazione. Il campionato, sorto con l'intento goliardico di divertirsi con la scusa di gareggiare, prevede tuttora che si partecipi a coppie con la formula dell'endurance di due ore. le coppie dovevano essere formate da piloti provenienti da queste due categorie: TALENTI e TAVELOCI, dove i Talenti erano i piloti cosiddetti inesperti, che non avevano mai posseduto ne guidato una moto da fuoristrada e quindi "lenti", mentre ovviamente la categoria dei Taveloci era costituita da piloti esperti e quindi "veloci". La partenza veniva fatta a turno una gara i veloci, la successiva i lenti e così via. Una volta in gara, veniva dato il cambio ogni 15 minuti così da alternare alla guida dello stesso mezzo entrambi i piloti. Attualmente, visto che i Talenti a forza di gareggiare sono diventati a volte piu "veloci" dei Taveloci, questa distinzione non esiste piu, ed addirittura a volte si fanno gare a manche, sempre però con partenze alternate dei due piloti.

I PROTAGONISTI

Ma chi sono i protagonisti di questo campionato?

decine, anzi piu di un centinaio di piloti ha partecipato alle singole edizioni del C.W.C.(Cinquantini World Championship), manifestazione che, non avendo corrispondenti in altre parti del globo, è assurta al titolo di campionato del mondo. Qui di seguito vediamo i volti di alcuni dei personaggi piu rappresentativi, rimanendo in attesa che ci pervengano le immagini di tutti gli altri.......



I protagonisti 1 : E LE DONNE ?

Già, le donne....come si farebbe senza di loro? In effetti nella pratica del motocross possono essere molto utili : giuria, contagiri, preparazione spuntini, redazione delle classifiche ecc. sono tutte mansioni che spesso ci hanno aiutato a compiere. Ma era troppo poco. Sarebbe stato bello che avessero pure partecipato! Ed infatti qui vediamo il team manager Peps che cerca di convincere due belle ragazze (blandendole con una tigella) a formare un team femminile ed iscriversi al campionato. Obbiettivo raggiunto solo in parte perchè delle due solo l'Elena decide di partecipare. Infatti la vediamo con lo sguardo piuttosto preoccupato mentre insieme al Dino aspetta la sua manche.....e la rivediamo più sotto col suo suzukino che, partiti tutti gli altri, sembra decisa a percorrere la pista in senso inverso contravvenendo alle chiare indicazioni datele dai suoi compagni.....


L'ORGANIZZAZIONE

L'organizzazione è a cura dei partecipanti e di volontari costretti da vincoli familiari a dare una mano. Caratteristica della manifestazione è sempre stata la colossale abbuffata finale di cui nella foto si vedono i preparativi. La pezza piu pesante che potesse capitare al malcapitato che fosse stato costretto a prestare la sua opera, era la stesura delle classifiche dopo aver tenuto il conto dei giri....mediamente partecipano 30 coppie, quindi 60 piloti, che girano ininterrottamente per due ore, con i cambi e tutto,.....vi garantisco che è un bel casino!

La pista principale era "Dosso" che vediamo nell' immagine e che ora non c'è più (sigh!), ma nel corso dell'anno il circus mondiale si spostava su vari tracciati allestiti all'uopo in occasione di svariate sagre paesane che si svolgono un po ovunque. Appuntamento "clou" della stagione è sempre stato, tradizionalmente, la "Fiera dei Balogi" del Penzale, che vedremo in altre immagini.


LA TECNICA

I mezzi più ricercati sono i TRESOLDI, di cui vediamo varie configurazioni, ma, essendo vietati dal regolamento i motori giapponesi, a farla da padrone sono i Motori Minarelli che vediamo montati spesso anche su telai da 125. La cilindrata 50 è tassativa, e perciò vengono verificati quei motori che generano sospetti di maggiorazione, al punto che, a volte, si è arrivati anche a squalificare dei team. Le moto più diffuse (o perlomeno i telai) sono Cagiva, Ancillotti, Fantic, Honda, Tresoldi, AIM, TM, Aspes(i primi anni)e tante altre più qualche rarità tipo BOMBACI ed una marea di prototipi. LE GARE

La gara è il momento "clou" della giornata, quello per cui si è lavorato fino alle 3 della mattina, perchè, anche se si corre per divertirsi e per avvicinare i neofiti al motocross ma soprattutto per stare in compagnia, quando scatta il via si diventa delle bestie scatenate, e scoccia un po se il proprio mezzo va un po meno di quello degli altri........

I PIONIERI !

Ma come è nata tutta questa storia? beh, già negli anni ottanta, in seguito alle brillanti intuizioni dell'ideologo KANAP,

si erano svolte alcune sporadiche garette a coppie con i cinquantini dell'epoca, alcuni decisamente in forma, altri recuperati dai fienili....lo scopo era quello che già sappiamo, ovvero riunire in un'unica occasione sportiva amici dalle piu svariate inclinazioni: atleti praticanti e sedentari convinti, piloti smaliziati e sambuchi addormentati, desiderosi tutti di misurarsi in una competizione dall'esito incerto, vista l'ovvia eterogeneità dei team, e quindi coinvolgente e stimolante, il tutto condito da una condotta di gara che definire goliardica è decisamente riduttivo.....

I PIONIERI 2

.....poi, nel 1992, anno a cui si riferiscono queste foto, si fecero un paio di gare per testare definitivamente la validità della formula. Fu un successo strepitoso! Crebbero a tal punto le adesioni che nel 1993 si varò la formula del campionato con un calendario di otto gare, un regolamento rigidissimo ed un monte premi da paura: mountain-bike, macchine fotografiche e prosciutti!(tutti correvano per il terzo posto!) Dal 1993 l'evoluzione tecnica progredì in maniera impressionante, relegando inevitabilmente nel dimenticatoio (non completamente, senno non ne parleremmo, eh eh eh!) i motorini da fienile che vedete in questa sezione, inesorabilmente sostituiti da quei missili che vedete in altre parti di questo sito....

I PIONIERI 3

.....però i vecchi paperini conservano ancora un loro fascino, con quel carico di tante battaglie che traspare dalle loro carrozzerie "vissute"......un pò come le cicatrici sul petto di un gladiatore, che ti lasciano immaginare gloriose vicende e trascorsi perigli (..?!?). E i piloti?....giudicate un po voi!

Comunque una cosa è certa: lo si deve a tutti questi pionieri se la tecnologia delle moto da competizione ha raggiunto i livelli che noi oggi conosciamo.....

I PIONIERI 4

... Gli storici concordano, infatti, nell'attribuire al TEAM 23 (foto qui sotto) l'introduzione del raffreddamento ad acqua nel mondo delle corse, soluzione derivata dai sistemi di distillazione della grappa praticata abusivamente nelle campagne. Nel prototipo "MOTOBOILER" (che abbiamo l'onore di pubblicare qui in esclusiva), si puo notare come, con la realizzazione mediante saldatura di un gruppo termico a metà via fra una pentola a pressione ed un inceneritore, i tecnici del team abbiano brillantemente indicato la via da seguire per il conseguimento delle massime prestazioni.

Va segnalata, inoltre, la presenza di autentici mezzi da competizione di alto valore collezionistico come quelli rappresentati piu sotto.....


visto che l'orso

ci ha mandato le sue foto per ultimo e non abbiamo voglia di inserirle nelle altre pagine che sono già funzionanti senza problemi, ci vediamo costretti ad usarlo come cavia in questa pagina sperimentale che creeremo apposta perlui. "GP BAR DIABLO" , un evento che puzza già di leggenda....

ed eccoci finalmente arrivati al grande giorno..... da quando l'organizzazione aveva lanciato l'idea, i piloti non stavano più nella pelle: quella gara si doveva fare ad ogni costo, i valori in campo dovevano essere stabiliti una volta per tutte, non si poteva continuare a vivere nell'incertezza di chi fosse il più forte..:::)))

infatti vediamo che addirittura il venerdì precedente il team manager Peps ed il fido cybermeccanico Dynomite si apprestano a partire con il loro leggendario motorhome alla volta di Misano per allestire il paddock in attesa dell'arrivo dei famigerati piloti......

RITORNO A MISANO

L' ULTIMA GARA DEL MILLENNIO !

Lo sappiamo che manca ancora un bel pò alla fine del secolo, ma comunque la classica del Penzale, svoltasi nell' ottobre del 1999, rappresenta forse, purtroppo, l' ultima gara del millennio, in quanto difficilmente riusciremo a farne delle altre :-(((

i problemi organizzativi stanno diventando insuperabili, e l' entusiasmo non è più quello di una volta, ed allora godiamoci queste poche, ultime ma bellissime foto a testimonianza di una delle più belle gare di tutti i tempi. più che della gara sono foto prese ai box, dei mezzi e dei piloti, stavolta il Peps, da solo, oltre che prendere le iscrizioni, dirigere la gara, dare lo starter, contare i giri, preparare i mezzi, dirigere il team, trattare coi vigili e l'ambulanza, tracciare la pista, scattare le foto, compilare le classifiche e fare le premiazioni, più di tanto non è riuscito a fare...

pazienza, sarà per il prossimo secolo

PENZALE1

PENZALE2

RABBO CORSA CORTA


VOLANTINO RACING


COM' ERANO BELLI (corsacorta rulez!;)

COM' ERANO BELLI 2!


AMARCORD: "AIM 50 CORSA CORTA"


e-m@il